Al via i lavori del nuovo Centro Pastorale

Hanno da poco preso il via nella nostra Parrocchia, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, i lavori per la “nascita” di un Centro Pastorale: un bel progetto che porterà alla valorizzazione di alcuni ambienti attigui alla struttura della Chiesa, da anni in disuso, che si affacciano su Piazza della Costituzione (la piazza del mercato).

La zona del paese, purtroppo, versa da diverso tempo in uno stato di penoso e preoccupante degrado;  sede di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, luogo di ripetuti danni e atti vandalici agli arredi pubblici e alle case private (non ultimi gli stessi locali del convento e del santuario, vittime nell’ultimo anno di spregevoli atti di vandalismo e furto). Il progetto del Centro Pastorale contribuirebbe, oltre allo svolgimento di tante iniziative e attività, anche al recupero e alla sicurezza dell’intera area.

L’ultimo Capitolo Provinciale dei Frati Minori che si è svolto lo scorso anno ha inteso promuovere e incrementare la presenza e l’attività dei religiosi nella nostra comunità parrocchiale e infatti, all’inizio dell’ultimo anno pastorale, oltre all’avvio delle consuete attività è cominciato lo  studio da parte della nuova famiglia Francescana insediata a San Romano  delle esigenze della gente e delle potenzialità della struttura della Chiesa parrocchiale e dei locali che costituiscono l’intero complesso.

Tra le altre cose è stata individuata la possibilità di ristrutturare i locali del convento un tempo ospitanti il Centro diurno “La Farfalla” (da anni trasferito presso la Rsa di Castelfranco “Selene Menichetti”)  per un nuovo utilizzo come Centro Pastorale e di aggregazione sociale. L’immobile infatti è piuttosto grande ed è composto  da quattro saloni e un saloncino, due blocchi di servizi igienici, uno dei quali già adattato per l’uso ai portatori di handicap e una parte di giardino.

Con il recupero di tale struttura l’idea è quella portare avanti diversi obiettivi.

Prima di tutto la nostra parrocchia accompagna nella formazione ai sacramenti un consistente gruppo di quasi 250 tra bambini e ragazzi seguiti da circa 20 catechisti: tutte le classi frequentano i locali del convento per cinque giorni alla settimana. A questi si aggiungono il gruppo degli adolescenti e dei giovani della Gioventù Francescana. Al momento  tutte classi di catechismo e gruppi si ritrovano nelle stanze del primo piano del chiostro del Convento in locali sottodimensionati, poco accessibili dall’esterno, non dotati di servizi igienici e in condizioni di scarsa sicurezza (i bambini per l’accesso devono passare attraverso una rampa di scale e la loggia del chiostro stesso). I nuovi locali invece saranno spaziosi, luminosi, raggiungibili direttamente dall’esterno, dotati di un ampio giardino e di servizi igienici.

Inoltre, il nuovo Centro Pastorale offrirà ai giovani del paese, non solo a quelli che frequentano la Chiesa, un luogo sano e sicuro dove ritrovarsi. Già nello scorso inverno i ragazzi della Gioventù Francescana hanno iniziato a coinvolgere altri giovani attraverso momenti di aggregazione come partite di calcetto, oppure  visione di partite di calcio insieme, cene, aperitivi, ecc. La disponibilità di nuovi locali consentirà perciò  non solo lo sviluppo del progetto già iniziato, ma  porterà anche alla nascita di un Oratorio giovanile permanente.

Oltre a tutto ciò, il governo della Provincia del Frati Minori toscani ha individuato nella nostra struttura parrocchiale il luogo dove far nascere il centro di Pastorale Familiare della Toscana. Già in questi mesi sono stati avviati una serie di percorsi di formazione  delle coppie e sostegno alle famiglie: un gruppo di fidanzati che si preparano al matrimonio (quest’anno 26 coppie di San Romano e dei paesi vicini), un gruppo di famiglie (circa 25 coppie) che si ritrovano mensilmente per un cammino di approfondimento delle dinamiche di coppia e di educazione dei figli; un gruppo di giovani coppie nei primi tre anni di matrimonio (circa 20 coppie) accompagnate nell’avvio del loro rapporto; San Romano è inoltre sede di incontri di formazione a livello regionale e luogo dove le coppie possono trovare ascolto  possibilità di colloqui di accompagnamento.

Il nuovo Centro Pastorale favorirà in tal senso il proseguimento di tutti questi progetti.

Il Centro dovrebbe essere già “operativo” per il prossimo autunno e il nuovo anno pastorale vedrà dunque la partenza di tante nuove iniziative.